domenica 18 gennaio 2015

From Russia in Baracca di Lamiera - Italy - new exhibit of art



La prima location internazionale in Val Bormida
ha pareti di lamiera e un parco boschivo privato.

Aprirà a febbraio con una mostra grafica di Tamara Zemlyanaya.

Tamara Zemlyanaya, artista russa, ha recentemente esposto i suoi eleganti disegni a penna nel Museo dell’Accademia di Belle Arti a San Pietroburgo dove ha meritato gli elogi della critica e del pubblico.
È stata particolarmente entusiasta del mio invito a presentarli ora in Val Bormida, nella mia “Baracca di Lamiera” (che si trova in località segreta), localizzata da anni nella zona dei boschi nel territorio decentrato di Cairo Montenotte - Savona.
Le sue opere sulla natura saranno collocate nella natura dei nostri boschi per gli occhi di privilegiati amici che giungeranno da ogni dove alla mia/nostra “BDL” (Baracca di Lamiera), equipaggiati da escursionisti, con bussola, borraccia, binocoli e fotocamera digitale.





Tamara Zemlyanaya è una degli artisti che aderiscono alla “Teoria generale del Posto”, un famoso testo filosofico-comportamentale messo a punto dai pensatori polacchi Borowski – Plaszkowska – Thorek dove è scritto, tra l’altro, che “nel mondo non esiste alcuna sufficiente ragione del posto, questa ragione esiste solo nell’artista. Il posto nasce come risultato di una decisione.”

A febbraio documenteremo pubblicamente la mostra originale dell’artista russa con buona diffusione di immagini e testi; l’iniziativa rientra egregiamente nel mio progetto di ricerca “We History Wonderful Make 2015” dove si viene a collocare la precisa strategia individuale dell’artista per divulgare l’opera e il messaggio utilizzando gli attuali strumenti comunicativi cui possiamo accedere con metodo versatile e intelligente.

Bruno Chiarlone Debenedetti

18 gennaio 2015


Nessun commento: